sabato 24 Febbraio 2024 C0PM+0100

Le dolomiti soffrono un “grave degrado ambientale” a causa del turismo

Le Dolomiti non sono state tutelate da una eccessiva pressione turistica, che ne ha causato un grave degrado ambientale. Lo sostiene il dossier “Dolomiti UNESCO” presentato da Mountain Wilderness e 11 associazioni firmatarie (Amici della Terra, Italia Nostra, Legambiente, Lipu, Federazione Pro Natura, Wwf Dachverband, Lia Natura Y Usanzes, Peraltrestrade Dolomiti Carnia Cadore ed Ecoistituto del Veneto Alex Langer), all’incontro con i tecnici dell’UNESCO e dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN).

Secondo le associazioni, a fronte di un incremento nel turismo avvenuto in seguito al loro riconoscimento, la Fondazione Dolomiti UNESCO e le amministrazioni locali non hanno saputo attuare un piano di gestione sostenibile ed a tutela dell’ambiente montano. UNESCO ed IUCN hanno sottolineato che interagiranno urgentemente con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ed il Comitato Italiano UNESCO. I Mondiali di sci alpino che si svolgeranno a Cortina d’Ampezzo (Belluno) nel 2021 e le future Olimpiadi Milano-Cortina 2026, non dovranno aggravare la situazione ed i territori andranno tutelati.

I commenti alle notizie sono disponibili solo agli abbonati. Accedi alla campagna di crowdfunding in corso e scegli l'abbonamento che preferisci.

Stampa la pagina [dkpdf-button]

Articoli simili

I commenti alle notizie sono disponibili solo agli abbonati. Accedi alla campagna di crowdfunding in corso e scegli l'abbonamento che preferisci.

Abbonati / Sostieni

Accedi alla campagna di crowdfunding in corso

Ultimi

Correlati