sabato 24 Febbraio 2024 C0AM+0100

Etiopia, ormai è guerra civile: massacro di civili nel Tigrè

Nella notte tra il 9 e il 10 novembre c’è stato uno spaventoso massacro di civili nella città di Mai-Kadra, nello stato del Tigrè, in Etiopia. Almeno 500 civili sono stati uccisi durante l’offensiva militare, tuttavia, l’esatta dimensione del massacro è ancora incerta, a causa del totale blocco delle comunicazioni. Secondo quanto ricostruito dall’organizzazione per i diritti umani, nella giornata del 9 novembre le forze armate federali e la Forza speciale amhara hanno lanciato un’offensiva. Durante la notte, la Polizia speciale del Tigrè che era appena stata sconfitta, ha contrattaccato, attuando il massacro.

È dal 4 novembre che si combatte nella regione del Tigrè ed ormai è guerra civile. Il governo centrale sta attaccando il Fronte popolare di liberazione del Tigré, in seguito al disconoscimento della regione nei confronti del governo di Addis Abeba.

I commenti alle notizie sono disponibili solo agli abbonati. Accedi alla campagna di crowdfunding in corso e scegli l'abbonamento che preferisci.

Stampa la pagina [dkpdf-button]

Articoli simili

I commenti alle notizie sono disponibili solo agli abbonati. Accedi alla campagna di crowdfunding in corso e scegli l'abbonamento che preferisci.

Abbonati / Sostieni

Accedi alla campagna di crowdfunding in corso

Ultimi

Correlati