mercoledì 21 Febbraio 2024 C0AM+0100

L’uragano Eta continua la sua marcia distruttiva ai Caraibi: quasi 200 morti e dispersi

Circa 200 tra morti e dispersi: è questo il bilancio, ancora provvisorio, dell’uragano Eta che finora ha devastato 7 Paesi dell’America Centrale. Si continuano a contare le vittime in Guatemala, il Paese più colpito: il villaggio di Queja (nord) è stato quasi completamente travolto da una frana, con una stima di 150 tra morti e dispersi.

L’uragano ha toccato terra per la prima volta martedì in Nicaragua quando era di categoria 4, con venti che soffiavano fino a 140 km orari. La perturbazione poi, si è gradualmente indebolita ed è stata declassata a depressione tropicale. Secondo il centro di monitoraggio degli uragani statunitense (Nhc), Eta dovrebbe colpire Cuba in giornata per proseguire la sua marcia verso la Florida.

I commenti alle notizie sono disponibili solo agli abbonati. Accedi alla campagna di crowdfunding in corso e scegli l'abbonamento che preferisci.

Stampa la pagina [dkpdf-button]

Articoli simili

I commenti alle notizie sono disponibili solo agli abbonati. Accedi alla campagna di crowdfunding in corso e scegli l'abbonamento che preferisci.

Abbonati / Sostieni

Accedi alla campagna di crowdfunding in corso

Ultimi

Correlati