venerdì 1 Marzo 2024 C0PM+0100

Cile, continuano le grandi proteste del popolo Mapuche

Più di 30 comunità di Mapuche hanno emesso un comunicato per chiedere al governo cileno di riconoscere nella nuova Costituzione l’esistenza del popolo Mapuche e di garantire una rappresentanza in Parlamento.

I Mapuche sono una popolazione indigena del Cile di circa 250.000 persone, vittime ormai da tempo di diseguaglianze e protagonisti di proteste di massa. Nel comunicato al governo cileno è stato sottolineato  “crediamo che questo sia il momento in cui lo Stato del Cile dovrebbe essere all’altezza delle richieste che la maggior parte del popolo cileno e Mapuche chiede urgentemente di estinguere il debito storico con i popoli nativi attraverso meccanismi migliori di partecipazione democratica “. Il prossimo 25 ottobre ci sarà un referendum per decidere se riscrivere l’attuale Costituzione in vigore dal 1980 redatta dalla dittatura di Augusto Pinochet.

I commenti alle notizie sono disponibili solo agli abbonati. Accedi alla campagna di crowdfunding in corso e scegli l'abbonamento che preferisci.

Stampa la pagina [dkpdf-button]

Articoli simili

I commenti alle notizie sono disponibili solo agli abbonati. Accedi alla campagna di crowdfunding in corso e scegli l'abbonamento che preferisci.

Abbonati / Sostieni

Accedi alla campagna di crowdfunding in corso

Ultimi

Correlati