giovedì 22 Febbraio 2024 C0PM+0100

Il Mose di Venezia è entrato in funzione, ma a quale prezzo?

Dopo 17 anni di lavori, costellati di ritardi, aumenti di spesa e scandali giudiziari, alle ore 10:40 di sabato 3 ottobre è entrato in funzione per la prima volta il Mose, ovvero il sistema di dighe mobili costruito per proteggere la laguna di Venezia dall'acqua alta che ciclicamente, sempre più spesso negli ultimi anni, inonda la città.

Nel giro di un’ora e diciassette minuti, le 78 paratoie che compongono il Modulo sperimentale elettromeccanico (questo il nome completo del Mose) si sono sollevate e hanno protetto Venezia: il livello della marea nella laguna si è fermato a 70 centimetri, l...

Questo è un articolo di approfondimento riservato ai nostri abbonati.
Scegli l'abbonamento che preferisci 
(al costo di un caffè la settimana) e prosegui con la lettura dell'articolo.

Se sei già abbonato effettua l'accesso qui sotto o utilizza il pulsante "accedi" in alto a destra.

ABBONATI / SOSTIENI

L'Indipendente non ha alcuna pubblicità né riceve alcun contributo pubblico. E nemmeno alcun contatto con partiti politici. Esiste solo grazie ai suoi abbonati. Solo così possiamo garantire ai nostri lettori un'informazione veramente libera, imparziale ma soprattutto senza padroni.
Grazie se vorrai aiutarci in questo progetto ambizioso.

I commenti alle notizie sono disponibili solo agli abbonati. Accedi alla campagna di crowdfunding in corso e scegli l'abbonamento che preferisci.

Stampa la pagina [dkpdf-button]

Articoli simili

I commenti alle notizie sono disponibili solo agli abbonati. Accedi alla campagna di crowdfunding in corso e scegli l'abbonamento che preferisci.

Abbonati / Sostieni

Accedi alla campagna di crowdfunding in corso

Ultimi

Correlati