martedì 20 Febbraio 2024 C0PM+0100

Julian Assange rischia il suicidio in carcere

Il fondatore dell’organizzazione internazionale WikiLeaks, Julian Assange, detenuto in carcere dall’aprile 2019, sarebbe molto incline al suicidio . Assange si trova nella prigione di massima sicurezza di Belmarsh in attesa della sentenza del processo di estradizione. Michael Kopelman lo psichiatra che lo ha analizzato, ha affermato che Julian è vittima di depressione e presenta sintomi psicotici quali allucinazioni uditive.

I commenti alle notizie sono disponibili solo agli abbonati. Accedi alla campagna di crowdfunding in corso e scegli l'abbonamento che preferisci.

Stampa la pagina [dkpdf-button]

Articoli simili

I commenti alle notizie sono disponibili solo agli abbonati. Accedi alla campagna di crowdfunding in corso e scegli l'abbonamento che preferisci.

Abbonati / Sostieni

Accedi alla campagna di crowdfunding in corso

Ultimi

Correlati