lunedì 26 Febbraio 2024 C0AM+0100

Disastro petrolifero alle Mauritius: le proteste degli abitanti

“La planète avant tout” (il pianeta prima di tutto) è il grido degli ambientalisti a quaranta giorni dall’incidente della Wakashio.
1000 tonnellate di petrolio, oltre 40 cetacei trovati senza vita e 3 uomini morti durante la bonifica. I mauriziani sono scesi in piazza per una marcia pacifica il 29 agosto, guidati dall’attivista Laurette: “Se la società civile ha avuto successo dove l’autorità ha fallito, è tempo che l’autorità se ne vada”.

I commenti alle notizie sono disponibili solo agli abbonati. Accedi alla campagna di crowdfunding in corso e scegli l'abbonamento che preferisci.

Stampa la pagina [dkpdf-button]

Articoli simili

I commenti alle notizie sono disponibili solo agli abbonati. Accedi alla campagna di crowdfunding in corso e scegli l'abbonamento che preferisci.

Abbonati / Sostieni

Accedi alla campagna di crowdfunding in corso

Ultimi

Correlati